Articolo già visitato

Quasi tutti, credo, saprete distinguere abbastanza facilmente un tempio buddista da un santuario shintoista. L’elemento più evidente è la “porta d’ingrersso”, il mon per il tempio e il torii per il santuario. Ma il discorso santuari lo vedremo più avanti perchè con questo articolo vi voglio elencare tutte le struttura principali che di solito compongono un tempio buddista giapponese. Praticamente ogni comune giapponese ha almeno un tempio, mentre i grandi centri culturali come Kyoto ne hanno diverse centinaia. I templi immagazzinano e mostrano oggetti sacri buddisti, alcuni erano monasteri e altri funzionano ancora come tali. Le strutture che si trovano tipicamente nei templi giapponesi sono:

Sala principale

templi buddisti

Gli oggetti sacri di culto, come le statue, sono esposti nella sala principale. Le sale principali sono chiamate kondo, hondo, butsuden, amidado o hatto in giapponese.

Sala conferenze

templi buddisti

Queste aule sono destinate agli incontri, alle conferenze e alle lezioni dei monaci e spesso mostrano anche oggetti di culto. Le aule sono chiamate kodo in giapponese.

Pagoda

templi buddisti

La pagoda, una struttura che si è evoluta dallo stupa indiano, di solito è composta da tre (sanju no to) o cinque (goju no to) piani. Le pagode conservano i resti del Buddha, come un dente, di solito sotto forma di raffigurazione.

Porte

templi buddisti

Le porte, o cancelli, segnano l'ingresso al terreno del tempio. Di solito c'è un cancello principale, magari con diversi cancelli aggiuntivi, lungo l'approccio principale del tempio.

Campane

templi buddisti

Durante il Capodanno, le campane del tempio vengono suonate 108 volte, numero che corrisponde al concetto buddista dei 108 desideri mondani. Solitamente, nei templi più grossi, le campane sono maestosi blocchi di metallo finemente lavorati.

Cimiteri

templi buddisti

La maggior parte dei cimiteri in Giappone sono buddisti e si trovano all'interno del territorio di in un tempio. I giapponesi visitano le tombe dei loro antenati in molte occasioni durante l'anno, specialmente durante la settimana dell'obon, le settimane equinoziali e durante gli anniversari.



Le migliori città per visitare i templi sono Kyoto, Nara e Kamakura, e uno dei posti migliori in cui pernottare in un tempio è senza ombra di dubbio il Monte Koya. Nel prossimo articolo vi elencherò tutte le strutture presenti in un tradizionale santuario shintoista. Mata ne!

Templi buddisti - Quali sono le strutture tipiche di un tempio? 2018-02-21T09:20:19+00:00 Godai - 五代