Articolo già visitato

Per quasi tutti i turisti stranieri, Narita è solo la città che dà il nome all’aeroporto internazionale di Tokyo. E onestamente ammetto che anche io facevo parte di quel gruppo inizialmente. Avevo letto su qualche sito web di Naritasan, del suo tempio con la Grande Pagoda della Pace che può essere vista dai treni diretti in aeroporto. Ma poiché ci sono così tante attrazioni a Tokyo, non ho mai trovato il tempo da dedicare a questo posto. Quando ho finalmente visitato Narita, durante un affollato giorno a ridosso del capodanno del 2012, sono rimasto piacevolmente stupito dalla bellezza del posto. Il mio consiglio? La prossima volta che andate in Giappone, riservatevi almeno una mezza giornata per godervi anche solo un po’ di quello che Naritasan ha da offrire. Dalla stazione di Narita, che si può raggiungere sia tramite le linee della JR che quelle della Keisei, si raggiunge il tempio passando lungo la strada Omote-sando, che attraversa il Monzen-machi (“Tempio della città”), piena di vecchi negozi tradizionali e di alberghi.

Giappotour
Narita

Naritasan venne costruita nel 940 DC, attorno al suo principale oggetto di culto sacro, una statua della divinità buddista Fudo-myoo. Si crede che sia stato proprio Kobo Daishi, fondatore della setta Shingon e una delle figure più importanti nella storia religiosa del Giappone, ad aver scolpito la statua. Una grande varietà di templi sono sparsi lungo la vasta area di Naritasan, tra cui una pagoda a tre piani chiamata la Grande Pagoda della Pace. C'è anche un piacevole parco, che incorpora sia elementi tradizionali giapponesi che europei.

Narita

Prima vi avevo accennato alle linee ferroviarie che raggiungono Narita, ma queste sono le indicazioni più precise per raggiungere il complesso di Naritasan: Naritasan è a circa 15 - 20 minuti a piedi dalle due stazioni JR Narita o Keisei Narita. Da qui basta seguire la colorata Omote-sando fino al tempio. Le stazioni JR e Keisei distano circa 200 metri l'una dall'altra, ed entrambe offrono collegamenti per il centro di Tokyo e viceversa. Unica cosa a cui dovete fare attenzione sono gli orari e la frequenza dei treni che, specialmente per la linea Keisei, sono principalmente concentrati nelle ore di punta mattutine e serali. In alternativa c'è il Narita City Bus che collega l'aeroporto con il centro della città.

Giappotour

Concludo con questo video in 4K dove potrete sicuramente apprezzare al meglio la bellezza di Naritasan.

Narita - Non solo aeroporto 2018-01-23T08:30:50+00:00 Godai - 五代