Articolo già visitato

Nel Giappone del tabù del tatuaggio, coloro che ne hanno uno o più di uno possono ora ricevere una mano grazie al lancio di un nuovo sito web che offre informazioni su onsen e altre località a livello nazionale. Lanciato la scorsa settimana, il sito web Tattoo Friendly elenca oltre 600 strutture tra hotel, ryokan, onsen, sentō, palestre, piscine e spiagge in tutto il paese aperti anche a chi ha tatuaggi. Gli utenti possono utilizzare una mappa, con tanto di filtri, per visualizzare i dettagli di ogni location, con le loro politiche sui tatuaggi che vanno da “senza restrizioni” a “tatuaggi coperti accettati”, fino a quelli che sono un po’ più rigidi con “tatuaggi piccoli con condizioni speciali consentiti”. Miho Kawasaki, amministratrice del sito web ed ex redattrice della ormai scomparsa rivista giapponese Tattoo Burst, ha affermato di essere stata motivata a creare una piattaforma universale per i turisti tatuati dopo essere stata contattata da un numero di visitatori che chiedevano informazioni sulle sorgenti termali che li accettassero. Poiché alcune strutture non indicano chiaramente le loro politiche di non-tatuaggio online, alcuni visitatori le hanno riferito di non essere potuti entrare nelle strutture solo dopo il check-in.

onsen per tatuati

I divieti sui visitatori tatuati agli stabilimenti balneari pubblici nel paese sono stati originariamente messi in atto per negare l'ingresso dei membri della yakuza, molti dei quali tatuati. Tuttavia, Kawasaki ha affermato che i tatuaggi, che hanno guadagnato popolarità a livello mondiale, sono stati sempre più riconosciuti come forme legittime di moda, un cambiamento che dovrebbe diventare ancora più evidente con l'aumento dei turisti stranieri in vista delle Olimpiadi di Tokyo del 2020. Anche la visione dei tatuaggi ha subito un cambiamento nel settore dei viaggi e nel tempo libero giapponese, ha detto Kawasaki. E visto che questa tendenza cresce, la reazione rigida e negativa verso chi ha tatuaggi non ha più senso, suggerisce Kawasaki. "L'accettazione dei tatuaggi dovrebbe essere uno dei servizi per i clienti, proprio come l'accettazione degli animali domestici o l'accessibilità per chi è su sedia a rotelle", ha affermato. Il sito web è ora gestito da un team di tre membri: Kawasaki, uno sviluppatore web e un traduttore, ma l'idea è quella di espandere il servizio in futuro aggiungendo più destinazioni e articoli, così come le recensioni degli utenti. Spera anche di lanciare versioni in altre lingue, incluso il mandarino. "Spero saranno in molti a utilizzare questo servizio e godere del loro tempo in Giappone", ha infine dichiarato Kawasaki.

Una mappa delle onsen per tatuati 2018-06-07T08:31:26+00:00 Godai - 五代