Articolo già visitato

La geisha per anni è stata erroneamente identificata come una sorta di prostituta orientale. Nulla è mai stato così lontano dalla verità. La geisha è un’intrattenitrice, maestra nelle fine arti della danza, della musica e di molte cerimonie tradizionali giapponesi come la cerimonia del tè o dell’ikebana. Sono un gruppo culturalmente elitario, altamente focalizzato sulla bellezza e sull’estetica in generale. La maiko invece è l’apprendista geisha che in genere viene avviata alla professione da ragazzina (15 anni circa) fino attorno ai suoi primi 20 anni. Con il procedere della formazione di una maiko, essa guadagnerà uno status sempre più elevato tra le altre maiko, fino a quando finalmente raggiungerà lo status di geisha in una cerimonia conosciuta come Erikae (“il cambio del colletto“). Per i meno esperti, è difficile distinguere una maiko da una geisha, ma esistono diversi modi semplici per riconoscerle. Vediamo quali.

Capelli

La maiko è schiava della sua acconciatura, mentre la geisha no. La maiko è costretta ad avere l'acconciatura fatta con i propri capelli, al naturale, mentre la geisha spesso indossa delle parrucche. E' un sacco di lavoro quello che deve affrontare una maiko per farsi l'acconciatura e deve essere molto attente a tenerla sempre in posizione. Può dormire solo su un particolare supporto conosciuto come takamakura, invece di usare un classico cuscino. La maiko di solito mostra una linea sottile di pelle senza trucco intorno all'attaccatura dei capelli, mentre la geisha di solito ha il trucco fino all'attaccatura dei capelli a causa della loro parrucca. Ci sono 5 acconciature diverse per le maiko, che scandiscono le diverse fasi dell'apprendistato.

Kanzashi

Ovvero le forcine decorative molto appariscenti indossate dalle maiko. Queste sono a temi floreali stagionali, come quelli fatti in stile sakura, solo per citare quelle più famose. La geisha indossa invece forcine più piccole e meno decorative, meno appariscenti. Si ritiene che storicamente le kanzashi fossero doppie, come elementi di autodifesa in quanto hanno spuntoni lunghi e taglienti.

Trucco

Il trucco per la maiko e la geisha è molto simile. Tuttavia, la maiko utilizza una notevole quantità di trucco rosso intorno agli occhi. Inoltre usa anche più rosa sulle guance e intorno agli occhi.

Kimono

La maiko indossa kimono stile fantasia e colorati con maniche lunghe simili ad un furisode. In molti casi, le maniche del kimono di una maiko arrivano quasi a sfiorare le caviglie. La geisha invece indossa un kimono più sobrio. Tipicamente seleziona un kimono raffinato, con un colore deciso e con un pattern meno accentuato. Infine il loro kimono ha le maniche decisamente più corte.

Obi

La maiko indossa un'ampia cintura obi che scende per quasi tutta la lunghezza del corpo fino alle caviglie. La geisha invece indossa una più corta e sottile cintura obi.

Colletto

Il colletto del kimono di una maiko è ​​decorativo e di solito è di colore rosso all'interno. Il colletto del kimono di una geisha invece è bianco. Alle maiko è severamente vietato indossare kimono con il colletto bianco.

Okobo

Dal loro taglio di capelli alle scarpe, è fisicamente più impegnativo essere una maiko che una geisha. La maiko deve indossare zoccoli di legno alti noti come okobo. La geisha utilizza dei più bassi e meno impegnativi geta.

Geisha o geiko?

Molti vanno in confusione quando sentono nominare la parola geiko. In realtà geiko è ​​il termine preferito in Kyoto per identificare la geisha. Inutile a dirsi, ma Kyoto conta la comunità più fiorente di geisha di tutto Giappone. In generale, è meglio rivolgersi a una geisha di Kyoto con il termine geiko.

Ora quando sarete a Kyoto e avrete la fortuna di incrociare una di queste bellezze della tradizione nipponica, potrete distinguere facilmente una geisha da una maiko.

Geisha o Maiko? - Ecco le differenze 2017-06-30T08:30:00+00:00 Godai - 五代