Articolo già visitato

Come parte integrante della cultura giapponese, lo shogi è presente nella letteratura nipponica. Molti di voi avranno conosciuto lo shogi attraverso Ranma 1/2, dove i genitori di Akane e Ranma ci giocavano regolarmente, o attraverso Naruto, dove il ninja Shikamaru gioca spesso a shogi. Benché esistano vari manga dedicati a questo gioco, sino a oggi solo uno è stato pubblicato in Italia: Un marzo da Leoni (sangatsu no rion) pubblicato dalla Planet Manga. Caratterizzato da atmosfere malinconiche e da un tono pacato, Un marzo da leoni è un percorso nel complesso mondo dello shogi ed è una riflessione sul senso del dolore, sulla sua condivisione, sulla sua possibile accettazione. Chica Umino racconta una storia calda e pulsante che è un frammento di vita: il protagonista Rei Kiriyama è un adolescente che, oltre ad andare a scuola, gioca a shogi a livello professionistico. Rei conduce un’esistenza silenziosa, tormentato da ricordi e sensi di colpa. Un giorno si trasferisce nel Rione Giugno, poco distante dal Rione Marzo in cui vivono tre sorelle: Akari, Hinata e Momo. Da quando le ha conosciute, Rei ha intrapreso un cammino che, seppur lungo e difficile, potrà portarlo a un cambiamento. In Francia è stato pubblicato anche Shion no ou (Il re di shion), una storia poliziesca scritta da Masaru Katori, ex giocatrice professionista, e disegnata da Jiro Ando.

shogi

La storia è incentrata sulla vita di Shion Yasuoka, che da bambina assiste all'omicidio dei genitori; il killer, dopo avere ucciso i due coniugi, rimuove dallo shogiban il re, e ciò induce la polizia a pensare che costui possa essere un giocatore di shogi. A seguito dell'incidente, Shion è incapace di comunicare verbalmente, e viene adottata dai vicini di casa, la famiglia Yasuoka. Shion diventa una giocatrice professionista sia perché apprezza questo gioco sia pure per avere la possibilità di incontrare chi ha ucciso i suoi genitori. Di questa serie esiste anche un adattamento come anime in 22 episodi. Delle altre serie, inedite in lingue occidentali, mi limito a citare 81 Diver. Questa serie è di Yokusaru Shibata. Il titolo fa riferimento al nickname del protagonista Kentaro, al quale era stato detto dal suo precedente insegnante di "dive into the 9 by 9 (81)" caselle dello shogiban kentaro, pur non essendo riuscito a diventare un giocatore professionista, continua a giocare nei club amatoriali, scommettendo sulle partite che gioca. Dopo essere stato sconfitto da un giocatori, e a seguito di una crisi finanziaria, decide di riconsiderare la sua visione dello shogi. Esiste anche un adattamento televisivo come dorama in 11 episodi.

Lo shogi nella letteratura 2017-09-19T07:57:59+00:00 Marco Milone