Articolo già visitato
Della cultura giapponese mi hanno sempre attratto le storielle zen e i proverbi giapponesi. Spesso alcune di queste storielle zen non sono proprio facili da capire, mentre i proverbi sono più semplici e spesso molto simili ai nostri. Ecco alcuni di questi. Doku kurawaba sara made Letteralmente: Se mangiate veleno, mangiatelo nel piatto. Significato: Quando si prende un rischio andate fino in fondo. Anzuru yori umu ga yasashi Letteralmente: Il tentativo a volte è più facile del previsto. Significato: Non ti preoccupare e basta. Baka wa shinanakya naoranai Letteralmente: Solo la morte cura un idiota. Significato: Non c’è cura per la stupidità. Deru kui wa utareru Letteralmente: La puntata che sporge viene martellata. Significato: E’ meglio adattarsi. Akinasu wa yome ni kuwasuna Letteralmente: Non lasciare che tua nuora mangi le tue melanzane. Significato: Non lasciate che qualcuno vi sfrutti. Koketsu ni irazunba koji o ezu Letteralmente: Se non entri nella caverna della tigre, non prenderai il suo cucciolo. Significato: Prendere un rischio per avere successo. Equivalente: Chi non risica, non rosica. Saru mo ki kara ochiru Letteralmente: Anche le scimmie cadono dagli alberi. Significato: Anche i migliori a volte falliscono. Naite kurasu mo issho, waratte kurasu mo issho Letteralmente: La vita è la stessa sia che la si passi a piangere o a ridere. Significato: La felicità è relativa a come ognuno vede le cose. Equivalente: Vedere il bicchiere mezzo vuoto o il bicchiere mezzo pieno. Tade kuu mushi mo sukizuki Letteralmente: Ci sono insetti che mangiano la Fallopia (erbacea perenne invasiva). Significato: A ciascuno il suo. I gusti sono gusti. I no naka no kawazu taikai o shirazu Letteralmente: Una rana in un pozzo non conosce il grande mare. Significato: L’esperienza conta. Yabu o tsutsuite hebi o dasu Letteralmente: Scuoti un cespuglio e uscirà un serpente. Significato: Non stuzzicare il can che dorme. Kaeru no ko wa kaeru Letteralmente: Il figlio di una rana è una rana. Significato: Tale padre, tale figlio. Fukusui bon ni kaerazu Letteralmente: L’acqua rovesciata non tornerà nel vaso. Significato: Quel che è fatto è fatto. Non si può cambiare il passato. Equivalente: Non ha senso piangere sul latte versato. Nito o ou mono wa itto o mo ezu Letteralmente:. Se inseguite due lepri non ne catturerete nessuna. Significato: Concentrarsi è la chiave per il successo. Shiranu ga hotoke Letteralmente: Il non sapere è il Buddha. Significato: È necessario svuotare la mente da preconcetti prima di poter veramente capire. Nō aru taka wa tsume o kakusu Letteralmente: Il falco di talento nasconde i suoi artigli. Significato: Non scoprite le vostre carte. Neko ni koban Letteralmente: Monete d’oro per un gatto. Significato: Alcune persone non sono in grado di apprezzare le cose. Equivalente: Dare le perle ai porci. Neko ni katsuobushi Letteralmente: Pesci secchi a un gatto. Significato: Non fidarsi di nessuno se qualcosa è irresistibile. Nanakorobi yaoki Letteralmente: Inciampare sette volte ma recuperarne otto. Significato: La perseveranza paga. Equivalente: Quattro passi in avanti, tre passi indietro. Mizu ni nagasu Letteralmente: L’acqua scorre. Significato: Il perdono è la cosa migliore. Ame futte ji katamaru Letteralmente: Dopo la pioggia la terra si indurisce. Significato: Le avversità formano il carattere. Ishi no ue ni san nen Letteralmente: Tre anni sulla roccia. Significato: Ci vuole molto tempo per vedere i risultati (per riscaldare la roccia con il sedere). Juunin toiro Letteralmente: Dieci uomini, dieci colori. Significato: A ciascuno il suo. Daidou shoui Letteralmente: Grande somiglianza, piccola differenza. Significato: Le somiglianze superano le differenze. Kishi kaisei Letteralmente: Svegliarsi dalla morte Significato: Recuperare da una situazione disperata.
Proverbi giapponesi 2013-02-18T10:40:03+00:00 Godai – 五代