Articolo già visitato

La storia di un bonsai secolare, sopravvissuto al bombardamento di Hiroshima, sta facendo notizia in tutto il mondo, ma i suoi custodi desiderano che l’attenzione si concentri più sul suo ruolo come simbolo di pace, che non come storia della guerra. Il pino bianco giapponese, che è conservato in un vaso da ben 390 anni, apparteneva ad una famiglia che viveva a sole due miglia dal sito dove le forze americane lasciarono cadere la bomba atomica nel lontano 1945. La famiglia curò l’albero per ben cinque generazioni, prima di darlo in dono agli Stati Uniti nel 1975.

Bonsai Yamaki

Ma il bonsai "non è stato dato per via del bombardamento di Hiroshima", afferma Kathleen Emerson-Dell, che cura l'albero presso lo US National Arboretum di Washington, D.C. "E' stato un dono di amicizia e di connessione tra due culture diverse". In realtà, l'arboreto non era a conoscenza della connessione della pianta con Hiroshima.  Non fino al 2001, quando due nipoti del maestro di bonsai Masaru Yamaki visitarono il National Bonsai & Penjing Museum alla ricerca dell'albero del nonno. Yamaki diede l'albero agli Stati Uniti come regalo per il bicentenario del paese.

Bonsai

Da allora, l'arboreto non ha mantenuto segreta la storia della sopravvivenza dell'albero alla seconda guerra mondiale, ma nemmeno l'hanno resa troppo pubblica. Il bombardamento di Hiroshima fu uno dei due bombardamenti atomici che posero fine alla seconda guerra mondiale, uccidendo circa 140.000 persone e distruggendo la città. Gli alberi perfettamente curati dal maestro Yamaki, tra cui questo pino bianco, furono protetti perchè si trovavano in un vivaio murato. Oggi il pino bianco ha un'altezza di circa un metro, con un grosso tronco e aghi verdi e tozzi. Ora, Dell spera che la gente veda l'albero come una celebrazione della sopravvivenza. "C'è una connessione con qualche essere vivente che, come lui, sarà sopravvissuto a chissà quante difficoltà della vita" dice Dell. "Sono con il pino adesso, e lui era con altre persone molto tempo fa". Toccando la base dell'albero aggiunge: "E' come toccare la storia".

Bonsai Yamaki - Il pino bianco sopravvissuto al bombardamento di Hiroshima 2017-04-28T09:00:03+00:00 Godai - 五代