Articolo già visitato

Shunsai Hayashi, uno studioso del confucianesimo vissuto nel periodo Edo, scrisse un libro, il Nihon Kokujisekikou (Osservazioni sui resti degli affari civili del Giappone), dove condivise le sue impressioni di viaggio lungo tutto il paese. Dai suoi numerosi viaggi, scelse tre luoghi come i più belli e suggestivi del Giappone, chiamati Nihon Sankei “日本三景”: i pini delle isole di Matsushima (Prefettura di Miyagi), i pini che ricoprono il ponte di sabbia di Amanohashidate (prefettura di Kyoto) e il Santuario Itsukushima sull’isola di Miyajima (Prefettura di Hiroshima). Anni dopo, questi tre luoghi vennero indicati come luoghi di particolare bellezza paesaggistica da parte dell’Agenzia per gli Affari Culturali.

Ovviamente tutti e tre meritano di essere visti almeno una volta, ma per ora vi voglio svelare alcune curiosità e darvi un suggerimento sull’isola di Miyajima. Nei tempi antichi, quando l’intera isola era considerata sacra, alla gente comune non era permesso mettere piede sull’isola, solo i monaci vivevano in quell’isola e nessun’altro al di fuori di loro poteva raggiungerla. L’isola conta numerosi santuari e templi, ma il santuario principale è l’Itsukushima, costruito sopra il livello dell’acqua su dei pilastri, così che sembri galleggiare sull’acqua. Per lo stesso motivo, il torii, che segna l’ingresso al santuario, è stato costruito nell’acqua proprio dinanzi al santuario. Il primo santuario fu costruito nel 593, mentre il primo torii venne costruito nel 1168. L’attuale torii risale al 1875, ed è costruito con del resistente e pregiato legno di canfora.

Un suggerimento di viaggio: tutti conosciamo Miyajima e il suo torii, e per chi ha avuto la fortuna di aver visitato l’isola, sa che una delle cose più spettacolari è il tramonto del sole proprio alle spalle del torii. Tuttavia c’è una cosa che in pochi sanno: arrivando dalla stazione dei traghetti, nei pressi del grosso torii di pietra che segna l’ingresso su terraferma al Santuario Itsukushima, è possibile trovare una barca di pescatori che vi potrà portare a fare un giro sotto al grande torii. Questo è semplicemente il modo migliore per godere della maestosa bellezza e solennità di questa costruzione. Tuttavia, a causa della bassa marea, questo giro in barca può essere fatto solo durante la mattina, quindi affrettatevi perchè l’ultimo tour si avvia verso le 13:30. Vi lascio con un paio di immagini che ho scattato durante uno dei miei ultimi viaggi in Giappone.

Curiosità sul torii di Miyajima 2011-09-14T09:34:20+00:00 Godai – 五代