Articolo già visitato
La cultura pop giapponese è nota da tempo per i suoi adattamenti cinematografici o televisivi. I manga, ad esempio, possono essere trasformati in anime o dorama, e a volte addirittura in film o live-action. Di seguito è riportato l’elenco degli adattamenti cinematografici di manga che vale la pena guardare.

10. Detroit Metal City (2008)

Detroit Metal City
Detroit Metal City
Soichi Negishi abbandona la propria vita nella fattoria di famiglia nella prefettura di Oita, per trasferirsi nella grande città di Tokyo. Destino vuole che nella suddetta città diventi nientemeno che la prima voce e chitarrista della band death metal “Detroit Metal City“, gruppo in rapida ascesa in città che conta numerose schiere di fans. Tuttavia, la sua professione di cantante deve scontrarsi con il suo vero ego, timido, introverso ed impacciato, nonché decisamente più appassionato alla musica pop svedese che al death metal, di cui però è addirittura considerato Imperatore, sotto lo pseudonimo di Johannes Krauser II. Si articolano così numerose situazioni di svariato tipo che vedono in campo la contesa delle due facce contrastanti della vita di Soichi, da una parte un ragazzo semplice come tanti, dall’altra il re del metal estremo. Entrambi i ruoli, Negishi e Krauser, sono rappresentati da Kenichi Matsuyama, la cui performance nel film è più che eccellente! Detroit Metal City riesce ad essere ridicolo e profondo allo stesso tempo. Musica ad alto volume, ma con una narrazione affascinante, un bel film da vedere.

9. 20th Century Boys (2008)

20th Century Boys
20th Century Boys
Questo live-action in tre parti si basa sul successo della serie manga di Naoki Urasawa. Kenji, un rocker fallito, andando a una riunione di amici di infanzia, scopre un legame tra il culto dliagante per il fantomatico Amico, gli atti di terrorismo che stanno avvenendo e i giochi che era solito fare da bambino. Mentre la verità si fa strada e risulta sempre più agghiacciante, Kenji si rende conto di essere il solo a conoscere tutto di quei giochi e quindi ad essere anche il solo a poter prevenire la fine del mondo.

8. Death Note: The Last Name (2006)

Death Note: The Last Name
Death Note: The Last Name
Quasi tutti conosceranno Death Note, dal manga, all'anime, alla serie di film e, di recente, al dorama live-action. Death Note: The Last Name, è il secondo di una serie di film live-action basati sull'omonimo manga e serie anime di Tsugumi Ohba e Takeshi Obata. Il film racconta una storia che si concentra su uno studente di nome "Light" Yagami (in seguito nominato "Kira") che decide di liberare il mondo dal male e dai criminali con l'aiuto di un notebook soprannaturale che uccide chiunque abbia il suo nome scritto in esso. La polizia cercherà di trovare Kira con l'aiuto di L, un misterioso e giovane detective. Questo secondo film è molto meglio del primo, soprattutto la musica e il finale inaspettato. Fatta eccezione per alcuni personaggi minori che sono lasciati in background, ed il fatto che Ryuk sembra un po' ridicolo (come al solito), in generale, è ancora un emozionante, e diabolicamente intelligente, film che vale la pena di guardare.

7. Gantz (2010)

Gantz
Gantz
Gantz è un manga giapponese scritto e illustrato da Hiroya Oku. Al liceo lo studente Kei Kurono si incontra con l'amico d'infanzia Masaru Kato, in maniera del tutto casuale. Mentre i due sono in metropolitana a chiacchierare, Kato avvista un barbone sui binari dei treni della metropolitana. Kato scende sui binari per spostare l'uomo e Kei scende ad aiutarlo. Ma subito dopo aver aiutato l'uomo, sono colpiti da un treno della metropolitana e uccisi... o forse no. Immediatamente dopo essere stati colpiti dal treno, i due si ritrovano improvvisamente in un appartamento dal quale non possono uscire, insieme ad altre persone che avevano provato la loro stessa esperienza: esser vicini alla morte. In questo appartamento c'è anche una sfera nera chiamata Gantz. Kei e gli altri devono obbedire alle regole di Gantz se vogliono vivere. Devono partecipare a missioni in cui l'obiettivo è quello di eliminare gli alieni. Ma chi o che cosa sono questi alieni? Kei e Kato sono realmente vivi oppure sono morti?

6. Thermae Romae (2012)

Thermae Romae
Thermae Romae
Tratto dal manga di Mari Yamazaki, il film racconta la storia di un antico architetto romano di nome Lucius. Un giorno mentre si sta facendo un bagno in una delle terme, Lucius scivola accidentalmente dentro lo scolo e viaggia attraverso il tempo, riemergendo nel futuro in un bagno pubblico moderno in Giappone. Qui incontra una giovane artista di manga, Mami, insieme agli altri compari. Scioccato dai numerosi aspetti inventivi della cultura del bagno giapponese, Lucius torna nella Roma antica e utilizza le idee viste nel futuro sulle nuove terme romane che fa costruire. Mentre scivola avanti e indietro nel tempo tra la antica Roma e il moderno Giappone, la reputazione di Lucius come nuovo architetto di terme comincia a crescere. Questo è un film davvero divertente da guardare, grazie anche ad una buona musica, paesaggi affascinanti e una buona recitazione. Oltre ad avere la possibilità di saperne di più sulle terme e sulla cultura architettonica, c'è anche una storia d'amore tra i personaggi che non compromettere l'umorismo e le battute restano uno dei punti forti del film.

5. Hana Yori Dango (2008)

Hana Yori Dango
Hana Yori Dango
Questo è l'ultimo capitolo della serie di Hana Yori Dango, sulla base della omonima e popolare serie shojo manga, scritto da Yoko Kamio. La storia è ambientata nella Eitoku Academy, una scuola per bambini provenienti da famiglie ricche. La storia segue la protagonista Tsukushi Makino, una studentessa proveniente da una famiglia operaia, e i membri della Eitoku Academy’s Flower Four, comunemente conosciuta come la "F4". Il film non è affatto adattato dal manga, ma riprende dalle due serie dorama, pur mantenendo ancora l'essenza dei personaggi originali. E a quanto pare sembra che tutti amino il finale! https://www.youtube.com/watch?v=_lcOGzkNpu8

4. Il lupo solitario e il cucciolo (1972)

lone_wolf_and_cub_manga
The Lone Wolf and Cub
The Lone Wolf and Cub, o traducendolo più letteralmente dal titolo giapponese "Il lupo che porta con sé il suo bambino", racconta la storia di un ronin (un samurai senza padrone) che vaga nella campagna del Giappone con il suo bambino piccolo, superando svariate avventure. Il manga è stato creato dallo scrittore Kazuo Koike e dall'artista Goseki Kojima. Pur avendo una scena decisamente molto violenta, criticata da molti, l'editing e la cinematografia sono eccellenti (per essere un film del '72). In generale, il film è bello ed è uno dei più grandi film sui samurai mai realizzati.

3. Kiseiju (2014)

Kiseiju
Kiseiju
Conosciuto anche come "Il parassita", Kiseijuu è una serie manga sci-fi horror creato da Hitoshi Iwaaki, adattato in due live-action in Giappone, nel 2014 e nel 2015. La storia è incentrata su dei misteriosi parassiti alieni, che sono in grado di penetrare, attraverso il naso o le orecchie, nei cervelli delle persone, prendendo così il controllo del loro corpo. Il protagonista Shinichi Izumi riesce a sfuggire a questo destino, indossando delle cuffie nel momento in cui un parassita lo attacca. Il parassita, "Migi", si stabilisce nella mano destra di Shinichi e i due formano un rapporto simbiotico con entrambe le loro personalità completamente intatte. Insieme, combattono contro altri parassiti che divorano gli esseri umani come cibo.

2. Shinobi: il cuore sotto la lama (2005)

Shinobi
Shinobi
Adattato dal manga originale "Basilisk" di Masaki Segawa, non solo il film, ma il manga stesso ha diversità in alcuni punti dal suo anime. La ragione di questo è che Shinobi (a sua volta Basilisk) si basa su un romanzo, The Koga Ninja Scrolls. Il film è ambientato nel 1614, lo Shogun è convinto che i due più potenti clan ninja siano delle pericolose minacce per il mantenimento della pace nelle sue terre, e il suo consigliere escogita un piano machiavellico per distruggere i loro migliori guerrieri. Nel frattempo, il giovane Iga Oboro e Koga Gennosuke si innamorano. Quando la nonna di Oboro, capo del clan Ogen, e il padre di Gennosuke, capo del clan Danjo, si uccidono l'un l'altro, Oboro e Gennosuke devono portare i loro guerrieri nella battaglia finale tra i clan. Un grande film, ma non troppo violento, con una trama ben sceneggiata e scene d'azione ben coreografate ed emozionanti. In generale, si tratta di un grande film!

1. Rurouni Kenshin (2014)

Rurouni Kenshin
Rurouni Kenshin
L'adattamento di cui sopra è "Rurouni Kenshin: Kyoto Inferno", secondo live-action di una trilogia basata sull'omonimo manga, uno dei più famosi in assoluto, con ben oltre 70 milioni di copie in circolazione a partire dal 2014, mentre il suo anime è nella classifica delle 100 serie più riviste in Giappone. Il film è lodato per i suoi costumi e per la ricchezza del contesto storico. In questo adattamento, Kenshin Himura va contro il malvagio Makoto Shishio, che sta tentando di rovesciare il governo Meiji. Il destino del paese è in bilico e Kenshin Himura riprenderà in mano la sua spada, anche se si era ripromesso di non sfoderarla più. Si tratta di una produzione impressionante che vi consiglio di guardare! La recitazione, la fotografia, i costumi e il design del set storico sono tutti estremamente buoni. Le scene di combattimento sono eccellenti. Se siete dei fan dell'anime, questo film non vi deluderà. Se invece siete nuovi di Rurouni Kenshin, questo film potrebbe motivarvi a guardare gli originali.
   
I migliori 10 live-action tratti dai manga 2016-01-21T08:25:24+00:00 Godai - 五代