Articolo già visitato

Fino ad oggi, la tecnologia robotica ha principalmente reso possibile la costruzione di macchine estremamente specializzate per uso industriale, ma totalmente prive di aspetto umano. L’unico paese che ha sempre finanziato, in maniera consistente, la ricerca in questo campo è il Giappone, riuscendo così a realizzare i primi veri e propri “robot-umanoidi“. La domanda di acquisto di umanoidi è molto alta in Giappone, difatti sono nati dei movimenti politici per il riconoscimento dei diritti dei robot, i quali finiscono così per essere considerati dei normali cittadini e non meri oggetti di proprietà. Grazie agli enormi progressi ottenuti, qualche scienziato giapponese parla già di “conscious robots” (robot con coscienza), ovvero in grado di sviluppare autonomamente una propria intelligenza. Nell’industria giapponese sono attualmente impiegati centinaia di migliaia di robot-lavoratori, alcuni dei quali costruiti come umanoidi, ma il numero è destinato ad aumentare considerevolmente nel giro di dieci anni.

Pepper - Henn-na

Un esempio concreto è l'Henn-na Hotel, letteralmente "hotel strambo", situato a Sasebo (prefettura di Nagasaki), all'interno del parco divertimenti eco-sostenibile Huis Ten Bosch.

Henn-na Hotel Park

L'Henn-na Hotel è quasi interamente gestito da robot, per l'esattezza 80, a discapito del personale umano ridotto al minimo. Alla reception, è possibile scegliere uno dei tre robot a disposizione per effettuare il check-in: un velociraptor, una gentilissima signorina umanoide oppure un robot androide. Anche il ruolo del facchino è stato rimpiazzato da un trolley motorizzato che si preoccupa di consegnare i bagagli direttamente nelle stanze.

Henn-na Hotel Front Desk

Nella hall, è possibile, inoltre, assistere al processo di deposito bagagli, anch'esso inusuale e spettacolare, gestito da un grande braccio meccanico che una volta catturato il bagaglio lo deposita in delle scatole metalliche organizzate a parete.

Henn-na Hotel Luggage

Oltre i robot, l'Henn-na Hotel ha introdotto il riconoscimento facciale e, all'interno delle stanze, l'illuminazione e gli apparecchi elettronici sono gestiti da un'intelligenza artificiale, con la quale si può interagire tramite comandi vocali. Gli unici due aspetti non gestiti dai robot sono la sicurezza e la pulizia. Il prezzo delle stanze va dai 65 euro in su per notte.

Henn-na Hotel Room

L’imprenditore e gestore dell'Henn-na Hotel, Hideo Sawada, sottolinea come l’impiego dei robot non sia soltanto un forma di intrattenimento e marketing, ma soprattutto un tentativo concreto di testare la compatibilità di questa nuova tecnologia con il genere umano, e inoltre se sia possibile ottenere una maggior efficienza riducendo notevolmente i costi di gestione.

Henn-na - Il primo hotel al mondo gestito da robot 2017-03-17T09:00:54+00:00 Okarin