Articolo già visitato

Yamadera è un pittoresco tempio situato sulle montagne a nord est della città di Yamagata. I giardini del tempio si estendono in alto su di una ripida montagna, da dove ci sono splendide viste sulla valle sottostante. Il tempio venne fondato più di mille anni fa, nel 860, come tempio della setta Tendai sotto il nome ufficiale di Risshakuji. Il suo nome popolare, Yamadera, significa letteralmente “montagna tempio”. La base della montagna si trova a circa cinque minuti a piedi dalla stazione ferroviaria Yamadera, e ci sono decine di negozi e ristoranti per i molti visitatori del tempio. Durante il primo periodo Heian (794-1185), l’imperatore Seiwa inviò uno dei più importanti sacerdoti buddisti del paese nelle regioni di frontiera del paese, nella regione del Tohoku. Quel prete, Jikaku Daishi, fondò lo Yamadera, in quella che oggi è la Prefettura di Yamagata, che all’epoca faceva parte della provincia di Dewa, all’estremo settentrionale dei confini nazionali.

Yamadera

Yamadera è noto anche per la visita del famoso poeta Basho, che compose lì uno dei suoi haiku più popolari durante il suo viaggio alla fine del 1600, circa l'immobilità e il silenzio della zona:

"Silenzio,
la voce della cicala
penetra la roccia."


Oggi una statua del poeta Basho e un'iscrizione sulla roccia del suo famoso haiku si trovano nella zona bassa del recinto del tempio. Situati alla base della montagna ci sono diversi edifici del tempio, inclusa la Konponchudo Hall, la sala principale dello Yamadera. L'edificio in legno di faggio è la struttura più antica del complesso, e contiene delle statue buddiste del tempio più una fiamma che si dice sia rimasta accesa sin da quando Yamadera fu costruito. La fiamma venne portata dal tempio Enryakuji di Kyoto, tempio principale della setta Tendai, a cui Yamadera appartiene.

Yamadera

Per raggiungere la zona superiore del tempio, si deve fare un caratteristico sentiero che conduce in cima alla montagna. La salita dura circa 30 minuti e inizia dopo la porta Sanmon, che si trova a un paio di minuti a piedi dalla sala principale, in cui si paga una piccola quota di ingresso. Il sentiero di pietra che sale su per la montagna ha circa 1000 gradini, che rendono l'approccio difficile per alcuni visitatori. Ci sono lanterne di pietra e piccole statue nella foresta circostante lungo il percorso, che rendono questa escursione ancora più caratteristica. Nella parte superiore, il percorso passa accanto alla massiccia Mida Hora Rock, una grossa roccia dalla forma del Buddha Amida e dalle numerose iscrizioni sacre.

Yamadera

Poco dopo si raggiunge la porta Niomon, costruita nel 19° secolo, uno degli edifici del tempio più recenti, da dove inizia la zona superiore del tempio. Passato il cancello Niomon, ci sono molti edifici del tempio in vari punti lungo il fianco della montagna. La zona è aperta e offre una splendida vista sulla valle, cosa che contrasta con la mancanza di punti di vista lungo la salita attraverso la foresta. Gli edifici più famosi dello Yamadera sono la sala Kaisando e il più piccolo, e adiacente, Nokyodo, che si trovano in alto a sinistra del cancello. La Kaisando è dedicata al fondatore del tempio, Jikaku Daishi, mentre il Nokyodo era utilizzato per la copia dei sutra. Passato la Kaisando ci sono altre scale che portano alla sala Godaido, una piattaforma di osservazione con la migliore vista sulla valle sottostante.

Yamadera

L'edificio risale agli inizi del 1700 e si estende oltre la scogliera. Escursioni al di là della Godaido Hall non sono possibili, ma vi è un sentiero che conduce dalla porta Niomon alla zona Okunoin. All'interno della sala Daibutsuden c'è una grande statua del Buddha Amida che può essere osservata dall'esterno. A sud di Yamadera e della stazione ferroviaria, vi è un complesso di intrattenimento chiamato Fuga no Kuni, che offre ai visitatori una varietà di attività interessanti. C'è un museo dedicato a Basho, che si concentra sul suo viaggio nel nord del Giappone, e un museo di arte occidentale, che espone dipinti, sculture e ceramiche. Fuga no Kuni ha anche ristoranti e negozi dove i visitatori possono godere di un pasto o acquistare souvenir.

Se le parole e le foto non sono state sufficienti a farvi capire la bellezza di questo posto, eccovi anche un video in HD.

Yamadera - ...e il pellegrinaggio del più celebre poeta giapponese, Basho 2017-05-30T08:30:30+00:00 Godai - 五代